Edizioni Agemina

Vai ai contenuti

Menu principale:

Annunziata Bertolone

autori

ANNUNZIATA BERTOLONE
OLTRE IL SENTIERO, GLI ULIVI D’ARGENTO
Collana di narrativa “I TIPI”
Copertina di Valeria Salvo
Edizioni Agemina
9788895555904
Pagine 168 € 13,00


“C’è nelle parole di queste pagine il sapore dell’esperienza: di quella virtù maturata nella condizione descritta che invade la memoria e dà la certezza del sapore antico delle cose vissute. Eccolo allora il fil-rouge che unisce la scrittrice al recensore in una vicenda narrata con passione e partecipazione acuta, come se dentro ci fosse la descrizione di una vita, maturata nel tempo e nello spazio per la fantastica geografia, costruita con la precisione del documento... un ritorno scolpito sulla memoria nei meandri dell’incanto per una vicenda che, magistralmente raccontata, sottolinea il limite sul baratro di un dramma sfiorato nella più equilibrata, serena normalità”.
Così si esprime lo scrittore e poeta Crisostomo Lo Presti, che ha curato la prefazione di questo bel romanzo di Annunziata Bertolone.  
Coinvolgente e di fisica immediatezza, l’opera percorre i “sentieri” del mondo sotterraneo della coppia, quasi mai del tutto esplicitato dalla donna, forse per una forma di pudore o per rispetto della propria privacy. La Bertolone, raffinata e sensibile narratrice, permea la sua scrittura di sentimenti e di passioni che toccano la sfera intima umana e intellettuale del lettore. Appassionanti dunque le pagine che scorrono fra verità e nostalgie attestate sul filo della memoria, distillata gradualmente e trasfigurata in senso etico, senza tragedie, quasi sempre in pacata accettazione della realtà e tuttavia con quel sentimento di malinconia e di malessere che scaturisce dalla percezione di sgomento nei confronti della vita e dei rapporti umani, soprattutto coniugali, identici a tutti i confini geografici.
Il tema, riguarda dunque la donna, da sempre  succube e in perpetuo conflitto con l’uomo “padrone”, e oggi più che mai ai vertici della cronaca e dell’attenzione letteraria perché i vincoli nuziali nel tempo si sono sempre più sviliti per incomprensioni, gelosie, modificandosi spesso in stalking, ovvero in quella irrefrenabile esasperazione e persecuzione spinta fino al femminicidio.
La protagonista del romanzo è una giovane, appassionata di scrittura, che eredita un diario, o meglio un memoriale, da una zia siciliana trapiantata al nord. La donna, in punto di morte, chiama a sé la nipote e le consegna il suo manoscritto, facendosi promettere di farne un libro e di pubblicarlo. La promessa viene mantenuta. Nasce così “Oltre il sentiero, gli ulivi d’argento”, dal quale, attraverso una vibrante tensione espressiva, emergono le tante sofferenze e i sentimenti repressi di una donna del sud trapiantata al nord.
P.V.

Note biografiche dell'Autrice.
Annunziata Bertolone vive a Castroreale (ME). Ha sempre amato scrivere e la scrittura, nel tempo, è diventata per lei una specie di terapia esistenziale che le ha permesso di esprimere sentimenti, desideri e affetti.
Insegnante in pensione, ha iniziato a pubblicare i suoi lavori, riportando risultati lusinghieri.
Ricordiamo qui:
"IL TEMPO E LE PAROLE" raccolta di poesie (Ed. Federico, Palermo);
"CONTATTI AL FEMMINILE", raccolta di racconti (Ed. Noialtri, Messina);
"FAVOLE MOSTRUOSE E NON", raccolta di favole (Edizioni Agemina, Firenze);
"LA SCUOLA RACCONTATA AGLI INSEGNANTI", saggio (ED. Erickson, Trento).
Nel 2004, un suo racconto è stato selezionato, fra i tanti concorrenti, e inserito nell'Antologia, AA.VV. "RACCONTI ITALIANI DEL 2000" (Edizioni Agemina).

 
Torna ai contenuti | Torna al menu